Codificatore video di Bongo


EN

Uso del codificatore video di Bongo

 

Articolo precedente: Renderizzare l'animazione

 

Bongo è fornito di un'applicazione separata di codificazione video integrata che può combinare una sequenza di immagini renderizzate in un unico file video.

Per usare il codificatore video per creare un video dai fotogrammi renderizzati

  1. Dal menu Bongo, selezionare Codificatore video.
  2. Nella finestra di dialogo Video, inserire il percorso completo per il file in output.

L'estensione del file deve essere AVI, MPG, WMV o OGV. A seconda del tipo di file, il codificatore determinerà quale tipo di opzioni di compressione mostrare.

La finestra di dialogo Codificatore video appare quando tutte le immagini dell'animazione sono state renderizzate e compila automaticamente il file video.

 

File video e codec

 

Per produrre un file AVI o MPG da una sequenza di fotogrammi, Bongo usa un codec (compressore/decompressore). Sono disponibili vari codec, molti dei quali saranno sicuramente già installati nel vostro computer. I codec comprimono le immagini in un solo file, eliminando via via informazioni, fino a che siano abbastanza ridotte da poter essere riprodotte alla velocità corretta. La qualità della resa dipende in gran parte dalla qualità e dal tipo di codec e dal data rate (la velocità con cui le informazioni vengono lette dal file) e può variare da estremamente bassa a potenzialmente perfetta.

Se state scrivendo su un file MPG, non vi dovrete preoccupare di scegliere un codec. L'MPG usa la compressione MPEG-1, che è molto compatibile e produce una qualità ragionevole con dimensioni ridotte. A volte può essere necessario impostare il data rate. Se state scrivendo su AVI, dovrete considerare attentamente come comprimere il video.

La scelta di un codec può essere un po' complicata. Oltre ai fattori di qualità, a volte è necessario prendere in considerazione le dimensioni del file risultante (determinate principalmente dal data rate) e la probabilità che esso funzioni su un altro computer. I tre fattori da tenere in considerazione quando si sceglie un codec sono: qualità, dimensioni del file e compatibilità.

In genere, una qualità più elevata è possibile solo con delle dimensioni maggiori. Le dimensioni del file in output si possono calcolare con la seguente formula:

Dimensioni (kilobyte) = Data Rate (velocità di trasmissione dati) x Tempo di esecuzione (in secondi)

A seconda dei codec, verrà raccomandato un data rate specifico per ottenere una qualità ragionevole.

Per impostare la compressione video

  1. Dal menu Bongo, selezionare Renderizza animazione.
  2. Nella finestra di dialogo Renderizza animazione Bongo, sotto Output video, selezionare Crea file video.
  3. Selezionare un tipo di video: AVI, MPG, WMV o OGV.
  4. Cliccare su Opzioni di compressione.
  5. Selezionare le impostazioni di compressione desiderate.

Nota: Bongo non è provvisto di codec, ma usa quelli presenti nel computer dell'utente. Molti codec sono scaricabili da Internet.

Questo documento non vuole essere un'analisi dettagliata dei codec. Per ulteriori informazioni sui codec, vi consigliamo di consultare gli appositi libri e siti Internet. Per esempio:

www.moviecodec.com

www.fourcc.org

www.microsoft.com/windows/windowsmedia/default.aspx

 

Esempi di codec

 

Cinepak

Essendo uno dei codec più vecchi, Cinepak è estremamente compatibile. Si può eseguire su quasi tutte le macchine. Tuttavia, anche se tende a produrre dei file abbastanza ridotti, non raggiunge mai un livello elevato di qualità. Di solito sono visibili dei difetti sulla scia degli oggetti in movimento.

 

Microsoft Video 1

Nato quasi allo stesso tempo di Cinepak, l'MSV1 in genere produce dei risultati mediocri con dei file dalle dimensioni ragionevoli. Eseguibile su qualsiasi macchina Windows, tende a produrre dei difetti a forma di quadrato.

 

Intel/Ligos Indeo

Questi codec presentano una qualità elevata, in particolare la versione 5.0. Anche se producono dei file abbastanza grandi, la qualità è alta. Tuttavia, non sono installati su tutte le macchine e alcune questioni di licenza fanno supporre che è possibile che questi codec non siano disponibili in futuro.

 

Microsoft MPEG-4

Benché sia un compressore MPEG, questo codec viene usato con i file AVI. Di qualità estremamente elevata, questo codec è stato disegnato in particolar modo per l'uso in Internet, per cui produce dei file piuttosto ridotti. Tuttavia, l'MPEG-4 è estremamente moderno e non si può eseguire su tutti i computer, visto che è possibile che il codec non sia installato oppure che il processore non sia sufficientemente potente da far fronte all'elevata compressione.

 

DivX

Codec molto popolare, questo compressore usa una tecnologia molto simile all'MPEG-4. Tuttavia, si richiede un download particolare ma gratuito per far in modo che si possa eseguire sui computer di destinazione (oltre che per abilitare la compressione in Bongo). www.divx.com

 

XVid

Un'alternativa a DivX, open source e gratuita

 

Ricompressione di un video

 

Se avete scelto un codec non adeguato oppure volete comprimere un video per usi diversi, potete usare il codificatore video in modo interattivo (comando BongoCodificatoreVideo) per riscrivere il file AVI o MPG. Visto che Bongo salva l'intero output del renderizzatore nella sequenza a singolo fotogramma, si può ricomprimere a partire dai dati originali per assicurarsi di ottenere la miglior qualità possibile.

Il codificatore video di Bongo non è in grado di ricomprimere i file AVI o MPG. Per farlo, occorre usare un'applicazione esterna. Ricordiamo che la ricompressione di un file video, come per esempio un AVI, ne riduce via via la qualità.

 

 

Uso del codificatore video di Bongo in modo interattivo

 

Di norma il codificatore video viene lanciato automaticamente al completamento del rendering. Tuttavia, in determinati casi, è possibile che vogliate usare il codificatore da solo.

Il codificatore video di Bongo prende una sequenza numerata di immagini e scrive un file AVI, MPG, WMV o OGV, imposta il frame rate, i fotogrammi iniziale e finale e le opzioni di compressione.

Per avviare il codificatore video

  • Dal menu Bongo o dalla barra degli strumenti, selezionare Codificatore video (comando BongoCodificatoreVideo).

Opzioni del codificatore video

 

File sorgente

Inserire il percorso di una delle immagini da comprimere oppure cliccare su Sfoglia per selezionare un file esistente.

 

File destinazione

Inserire il percorso completo del file in uscita. L'estensione del file deve essere AVI, MPG, WMV o OGV.

 

Opzioni di compressione

Lancia la finestra di anteprima e codec. Qui, si possono impostare il codec, la velocità di trasmissione dei dati ed altre opzioni. Se le opzioni di compressione non sono state impostate, il codificatore usa l'ultimo codec specificato per il tipo di file di destinazione.

 

Primo fotogramma/Ultimo fotogramma

Inserire il primo e l'ultimo fotogramma dalla sequenza di immagini da comprimere.

 

Frequenza di fotogrammi

Il numero di fotogrammi per secondo visualizzati dal file video.

Vedi anche: Renderizzare l'animazione.

 

Comprimi/Play

  • Cliccare sul pulsante Comprimi per iniziare la compressione. Il pulsante Comprimi verrà evidenziato solo quando tutti i campi richiesti sono validi.

Il pulsante Comprimi cambia a Play al completamento della compressione. Il pulsante Play avvierà il file video nel riproduttore media associato.

 

Articolo successivo: Proprietà e vincoli degli oggetti

© 2017   Created by Scott Davidson.   Powered by

Badges  |  Report an Issue  |  Terms of Service